Glaucoma ed esercizio fisico

droppedImage-8I comuni fattori di rischio per il glaucoma includono l’età, un’anamnesi familiare positiva , una pressione intraoculare elevata e la razza nera. Uno studio recente suggerisce che anche la mancanza di esercizio fisico possa aumentare il rischio di tale patologia. Lo studio, eseguito in California su oltre 29.000 uomini che fanno jogging, ha rivelato che ad una maggiore velocità della corsa corrisponde un minore incidenza di glaucoma ed ha concluso che un esercizio fisico vigoroso riduce il rischio di glaucoma.

Il Dott. Paul T. Williams (Berkeley, California) ha dimostrato che ad ogni metro/secondo in più corrisponde un calo del rischio di glaucoma pari al 36,7%. Il rischio diminuisce soprattutto per coloro che percorrono più di 5 metri/secondo: al di sopra di tale soglia il rischio è praticamente nullo.

Tale associazione riflette probabilmente una migliore condizione cardio-respiratoria. Va inoltre sottolineato che studi precedenti avevano già evidenziato due fatti importanti:

1)  l’esercizio fisico determina una riduzione acuta della pressione intraoculare proporzionale all’entità dello sforzo;
2)  un allenamento prolungato determina una riduzione cronica della pressione intraoculare (pari a circa 1,1 mm Hg al termine di un periodo di 10 settimane di allenamento aerobico). 


Ne deriva il suggerimento a praticare un esercizio fisico costante al fine di ridurre il rischio di glaucoma.

Clicca qui per il link all’articolo

 
close

Iscriviti alla Newsletter!

Ricevi dallo Studio d'Azeglio tutte le news, le informazioni sugli interventi e sui corsi.

Leggi la nostra Privacy Policy e Terms of use
ti puoi cancellare dalla lista in qualsiasi momento