Dr. Giacomo Savini

Dr. Giacomo Savini

email This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

Corso di Biometria Avanzata 2018

La quinta edizione del Corso di Biometria Avanzata, organizzato dal Dott. Savini, si terrà venerdì 19 Gennaio a Bologna presso l'Hotel Carlton. Il corso si propone di fornire a tutti i partecipanti tutti gli aggiornamenti in un campo in continua evoluzione, il calcolo delle lenti intraoculari. Gli argomenti trattati includeranno:
- I metodi di misurazioni del potere corneale e della lunghezza assiale
- I nuovi biometri
- Le nuove formule
- Il calcolo delle lenti toriche
- Il calcolo dopo LASIK, PRK e cheratotomia radiale
Ampio spazio verrà dato anche alla presentazione di casi clinici. Saranno inoltre presenti gli stands di tutti i costruttori di biometri ottici, in modo da poter provare gli strumenti dal vivo.

Per iscriversi è sufficiente collegarsi a questo link:
http://www.acrossevents.com/events.html

Come gestire un portatore di protesi

Si terrà giovedì 28 settembre, dalle ore 16 alle 20 presso lo Studio Oculistico d'Azeglio, il corso "Come gestire un portatore di protesi: dalla visita alla terapia medica e chirurgica", organizzato dal Dott. Gian Luca Laffi.

 

PROGRAMMA

16.30 L'importanza del recupero estetico del paziente monocolo e/o non vedente. Quando e perché prescrivere una protesi oculare (Alessandra Modugno)

17.00 Recupero estetico del paziente dopo trauma orbitario (Caterina Moretti)

17.30 Indicazione all'enucleazione o eviscerazione e tecnica chirurgica (Gian Luca Laffi)

18.00 La visita oculistica al paziente portatore di protesi e le patologie più frequenti (Milde Mazzone)

18.30 Le malposizioni palpebrali nei pazienti portatori di protesi. Come correggere entropion, ectropion e ptosi (Alessandra Modugno)

19.00 Molformazioni oculari congenite: strategia protesica e chirurgica (Mazzone/Modugno)

19.15 Casi clinici (Monica Riso, Fereshteh Khaki)

19.45 Tariffario Nomenclatore: guida alla corretta prescrizione delle protesi oculari (Moretti Caterina)

20.00 Light dinner 

 

Il corso è riservato ai primi 30 partecipanti. Per adesioni contattare la segreteria al numero 340-5741922

XVIII Congresso Nazionale SICOP

Il Dott. Gian Luca Laffi organizza, insieme al Dott. Stefano Cavazza, il XVIII Congresso Nazionale della Società Italiana di Chirugia Oftalmoplastica (SICOP), che si avrà luogo a Bologna venerdì 13 e sabato 14 ottobre 2017 presso il Royal Hotel Carlton.
Durante la prima giornata si terrà un corso di oncologia palpebrale e della superficie oculare, in cui si darà ampio spazio alle controversie in chirurgia oftalmoplastica ed alla  presentazione di casi clinici. Il congresso della seconda giornata tratterà diversi temi sulle nuove tecniche nella chirurgia ricostruttiva ed estetica in oftalmoplastica, sulla gestione terapeutica della superficie oculare nelle diverse malattie oculare, sull'uso dei fillers, della tossina botulinica e dei nuovi laser, nonché sulla gestione terapeutica delle patologie lacrimali.

Clicca sotto per scaricare il programma scientifico

Corso di malattie oculari ereditarie

Bologna, 26 maggio 2017 - Si è tenuto oggi presso lo Studio Oculistico d'Azeglio il primo corso sulle malattie oculari ereditarie, ambito in cui le ricerca sta compiendo importanti passi in avanti. La Dott.ssa Fabiana D'Esposito, Honorary Senior Lecturer presso l'Imperial College di Londra e Visiting Professor presso l'Università degli Studi di Napoli "Federico II", ha spiegato ai partecipanti come avviene la gestione del paziente affetto da patologie ereditarie da un punto di vista genetico, l'impotanza degli esami molecolari e l'utilità del risultato per il paziente e la famiglia. La Dott.ssa Balducci ha illustrato gli esami strumentali utili per l'inquadramento diagnostico di queste patologie, come l'autofluorescenza, l'OCT e l'elettrofisiologia.

 

 

Corso di angiografia-OCT

Schermata 2017 04 03 alle 10.06.10

Bologna, 23 febbraio 2017 - Si è tenuto oggi presso lo Studio Oculistico d'Azeglio il primo corso di Angiografia-OCT. Questo esame da poco introdotto nella pratica clinica sta migliorando l'approccio dell'oculista verso numerose patologie retiniche e del nervo ottico. L'angiografia-OCT permette di visualizzare la vascolarizzazione della retina e del nervo ottico in modo non invasivo, senza l'iniezione di mezzi di contrasto. Durante il corso il Dott. Carbonelli ha illustrato i principi di funzionamento dell'angiografia-OCT; la Dott.ssa Balducci ha presentato i casi di patologie retiniche come la corioretinopatia sierosa centrale, le neovascolarizzazioni miopiche e le teleangectasie maculari, in cui l'utilizzo dell'angio-OCT ha permesso di facilitare la diagnosi e la gestione terapeutica del paziente; il Dott. Barboni ha sottolineato l'importanza di questo esame anche per lo studio delle patologie del nervo ottico come il glaucoma e l'edema della papilla.

 

Per ulterori informazioni sull'angiografia-OCT cliccare qui.

Corso di Biometria Avanzata 2017

CORSO DI BIOMETRIA AVANZATA: come calcolare il potere della lente intraoculare in ogni situazione

Bologna, 10 Febbraio - Un grandissimo successo (superiore a qualunque aspettativa) per la quarta edizione del Corso di Biometria Avanzata organizzato a Bologna. Nella prestigiosa sede di Palazzo Gnudi più di 150 oculisti da tutta Italia hanno preso parte all'unico corso in Italia (ed in Europa) interamente dedicato al calcolo delle lenti intraoculari. Tutti i costruttori di biometri ottici erano presenti con i propri stand, offrendo ai partecipanti la possibilità di provare questi strumenti, la cui importanza è cresciuta di pari passo alle aspettative dei chirurghi e dei pazienti.
Sulla base degli studi eseguiti negli ultimi dieci anni insieme a Ken Hoffer, a tutti i membri dello IOL Power Club e ad altri esperti del settore, il corso aveva l'obiettivo di fornire ai partecipanti tutte le informazioni necessarie per il calcolo della lente intraoculare nei pazienti che si sottopongono ad intervento di cataratta, con consigli pratici sull'utilizzo delle diverse formule attualmente disponibili, sul calcolo per le lenti toriche e multifocali e per i pazienti precedentemente sottoposti a chirurgia refrattiva (PRK e LASIK). 
Il programma del corso ha coperto i seguenti argomenti:

 Il potere corneale

  • Tecniche di misurazione
  • Importanza della topografia corneale per il calcolo della IOL
 La lunghezza assiale

Le formule per il calcolo della IOL

  • Le formule classiche: Haigis, Hoffer Q, Holladay 1 e 2, SRK/T
  • Le formule di ultima generazione: Barrett, RBF (Hill) e Olsen
  • Ottimizzazione delle costanti
  • Il calcolo negli occhi miopi
  • Aberrometria intraoperatoria

 Gli strumenti per la biometria. Update su:

  • Alcon ORA
  • CSO Zeus
  • Haag-Streit Lenstar
  • Heidelberg OCT
  • Movu Argos
  • Nidek AL-Scan
  • Oculus Pentacam AXL
  • Tomey OA-2000
  • Topcon Aladdin
  • Zeiss IOLMaster 700
  • Ziemer Galilei G6

 Il calcolo delle IOL toriche

  • L'astigmatismo corneale posteriore
  • Il ruolo dell'ELP
  • La marcatura
 Il calcolo delle IOL multifocali

 Il calcolo delle IOL dopo la chirurgia refrattiva

  • I motivi dell'errore biometrico
  • Le formule per evitare l'errore biometrico
  • Il ray-tracing
 Il piggy-back e gli occhi con lenti fachiche

Nella sessione conclusiva ho presentato alcuni casi clinici che riassumevano quanto esposto nelle relazioni precedenti. Il corso ha anche dato la possibilità di acquisire 4 crediti ECM.

Desidero pertanto ringraziare di cuore tutti i partecipanti, gli sponsor ed Across Events, la segreteria organizzativa. Aver goduto della vostra attenzione su un argomento così complesso per ben 4 ore ripaga di tutti gli sforzi.
Arrivederci alla prossima edizione!

Giacomo Savini

Patologie palpebrali e chirurgia degli annessi

Patologie palpebrali e chirurgia degli annessi

Sede: Studio Oculistico d'Azeglio, Piazza Galileo 6 - Bologna
Data: Mercoledì 14 dicembre, ore 18:00

18:00 Introduzione (Dott. Piero Barboni)
18:30

Blefaroplastica (Dott. Pasquale Losavio)

19:00 Tumori palpebrali (Dott. Stefano Cavazza)
19:30

Blefariti (Dott. Giacomo Savini)

20:00

Floppy Eyelid Syndrome (Dott.ssa Nicole Balducci)

20:30

Chirurgia delle vie lacrimali (Dott. Gian Luca Laffi)

21:00 Conclusioni (Dott. Giacomo Savini)

Lenti intraoculari multifocali

Le lenti intraoculari multifocali hanno lo scopo di sostituire il cristallino e fornire una visione a fuoco sia da vicino che da lontano. Vengono utilizzate prevalentemente in due categorie di pazienti: 1) pazienti con cataratta, in cui il cristallino ha perso trasparenza e deve essere rimosso per consentire una visione nitida; 2) pazienti con cristallino trasparente, in cui la scelta di rimuovere quest'ultimo dipende dalle esigenze del paziente e dalle decisioni del chirurgo. L'intervento è di norma svolto in entrambi gli occhi nella stessa giornata o a distanza di pochi giorni.

Non tutti gli occhi sono adatti a ricevere una lente multifocale. Di norma l'occhio deve essere sano, ovvero non deve presentare segni di patologie della retina (tra cui le maculopatie), patologie del nervo ottico (come il glaucoma), forme gravi di occhio secco e qualunque alterazione della cornea. E' pertanto necessario, prima dell'intervento, che il chirurgo si assicuri che tali controindicazioni non siano presenti.
E' altrettanto importante effettuare un calcolo estremamente preciso del potere della lente intraoculare multifocale, utilizzando gli strumenti e le formule più accurati ed aggiornati. Un eventuale difetto refrattivo dopo impianto di lente multifocale può essere fastidioso e nei casi estremi richiedere una correzione chirurgica mediante laser ad eccimeri (con tecnica femtoLASIK).
Per questi motivi i pazienti dello Studio Oculistico d'Azeglio vengono sottoposti, prima della chirurgia, ad una lunga serie di esami preoperatori - noti come biometria - che consentono al chirurgo di decidere se le lenti multifocali sono una buona opzione e quale lente è la migliore. Al tempo stesso il calcolo della lente intraoculari è da numerosi anni uno dei principali campi di studio dei medici dello Studio Oculistico d'Azeglio, come testimoniato dalle numerose pubblicazioni sull'argomento e dai corsi organizzati sia a livello nazionale che internazionale.

Poiché sul mercato esistono innumerevoli modelli di lenti intraoculari multifocali, per ogni paziente verrà scelto il modello più adatto in base allo stile di vita (professione, attività nel tempo libero) ed agli esami preoperatori. Le lenti che attualmente utilizziamo con maggiore frequenza sono:
Panoptix, lente trifocale
FineVision, lente trifocale torica
Restor, lente bifocale torica
MiniWell, lente ad estesa profondità di fuoco

Subscribe to this RSS feed
close

Iscriviti alla Newsletter!

Ricevi dallo Studio d'Azeglio tutte le news, le informazioni sugli interventi e sui corsi.

Leggi la nostra Privacy Policy e Terms of use
ti puoi cancellare dalla lista in qualsiasi momento